Riserva forestale di Udawattakele

Udawatta Kele Sanctuary o il Royal Forest Park di Kandy è situato sul fianco della collina dietro la Dalada Maligawa o il Tempio della reliquia del dente.

Questa foresta si estende per circa 257 acri ed è considerata una riserva biologica vitale per la popolosa città di Kandy.

Secoli indietro, l’area intorno a Kandy era stata una foresta pluviale e gli insediamenti umani ebbero luogo durante l’era del re Panditha Parakramabahu (1302-1326 d.C.) e nel 1371 d.C., il re Wickramabahu fece di Kandy il suo regno.

Durante questa era Kandy fu chiamato “Senkadagala”.

Motivos para visitar el bosque de Udawatakale

Ragioni per visitare la foresta di Udawatakale

È nel cuore di Kandy.

Circa 20-25 minuti a piedi dal Tempio del Dente.

Accedere a questo posto è di per sé molto interessante.

Per prima cosa devi passare attraverso il municipio.

Quindi devi attraversare una serie di vecchi edifici come il Trinity College, che opera dal 1872.

E, infine, e dopo alcune curve con alcuni macachi che ti accompagnano, arriverai all’ingresso di questa riserva forestale.

È una piacevole passeggiata tra alberi giganteschi e vegetazione tropicale dove camminano principalmente gruppi di giovani, coppie, genitori con i loro figli …

I Cingalesi amano la natura.

Quindi troverai fondamentalmente ospitali Cingalesi che ti offriranno i loro sorrisi.

Si osservano alcuni animali curiosi come cervi o cervi-topo, macachi e vari tipi di uccelli che illustreremo più avanti.

Hai diversi percorsi tra cui scegliere.

Quindi, se vuoi, puoi camminare per mezz’ora.

Oppure, se sei uno di quelli che amano le escursioni, il tour può durare fino a 2 ore e mezzo.

Questo santuario è famoso per la sua vasta e variegata avifauna.

Per questo motivo molti scolari, studenti dello Sri Lanka e osservatori di volatili visitano spesso questa riserva forestale.

Questo nome è nato da un bramino di nome Senkanda, che visse in una grotta a Udawattakele durante quell’epoca.

Breve storia della riserva forestale di Udawattakele

Durante il regno di Kandyan, questa zona boschiva dietro il palazzo era chiamata “Uda wasala watta” o il “Giardino del Palazzo Superiore” frequentato dalla famiglia reale e non era legato alla gente.

Dalla caduta del regno di Kandyan nel 1815, questa area forestale ha iniziato a perdere le sue condizioni incontaminate a causa del taglio degli alberi.

La fitta vegetazione limita la luce solare raggiungere il terreno.

Riserva forestale di Udawattakele

Quali specie di alberi puoi trovare in Udawattakele

La riserva contiene una grande varietà di specie vegetali, in particolare liane, alberi e arbusti giganti.

Nel 2013, un sondaggio ha identificato quanto segue:

  • 58 specie di alberi indigeni, di cui 7 endemici
  • 61 arbusti autoctoni e specie di piccoli alberi (7 endemici)
  • 31 erbe indigene (3 endemiche) di cui 12 orchidee e 57 sono liane, viti autoctone. Per quanto riguarda le liane, va notato che alcuni sono lunghi più di 25 metri.

Inoltre, sui sentieri o percorsi ci sono molti tipi di felci che ti accompagneranno lungo il bellissimo sentiero ombreggiato che circonda il laghetto che si trova all’ingresso della riserva.

Fauna en Udawattakele

Fauna selvatica a Udawattakele

Udawattakele è il luogo ideale per il birdwatching.

Nel santuario sono state registrate circa 80 specie di uccelli.

Tra le specie di uccelli endemici ci sono il Parrocchetto Layard, lo Spaniel dalla fronte gialla, il Brown Babbler e il Pappagallo appeso dello Sri Lanka. Inoltre, il raro martin pescatore a tre pinne.

Altri volatili facilmente visibili nella riserva sono il Common Hill Myna, diversi tipi di piccioni, barbette, gufi, aquile e molti altri.

Tra i mammiferi troviamo il macaco, vari tipi di zibetto, il cervo topo (nano), il magro loris, lo scoiattolo, il cinghiale, l’istrice, la mangusta, lo scoiattolo volante gigante, i ratti, i pipistrelli, ecc.

Lo strato sotterraneo è costituito principalmente da piantine  rampicanti che raggiungono la cima degli alberi.

C’è una gigantesca “Pus Wela” di 200 o 300 anni nella foresta.

I luoghi importanti di Udawatta Kele sono lo stagno, la cima più alta “Kodimale”, la grotta di Senkanda e il cimitero della Guarnigione.

Sono presenti anche diversi templi buddisti ed eremi all’interno della riserva forestale.

Alcune delle specie di alberi trovate nella foresta sono “Acronychia pedunculata” (Ankenda), Adenanthera pavonina (Madatiya), Aleurites moluccana (Tel kekuna), Antidesma bunius (Karawala Kebella).

Riserva forestale di Udawattakele

È molto facile rispondere a questa domanda. Su tutte le nostre rotte in Sri Lanka abbiamo una visita speciale che ci distingue dalle altre agenzie di viaggio.

Crediamo fermamente nel fare un turismo equo e responsabile nello Sri Lanka. 

Per questo motivo, creiamo circuiti speciali in cui tu sei il protagonista e tutto ciò che facciamo per soddisfare i tuoi bisogni.

Siamo un’agenzia specializzata in Sri Lanka. 

Siamo qui nello Sri Lanka e qui mettiamo tutta la nostra energia affinché i viaggi allo Sri Lanka siano unici e irripetibili.

In cosa consistono i nostri circuiti dello Sri Lanka?

I nostri itinerari nello Sri Lanka sono progettati in modo da permetterti di conoscere questo paese durante le tue vacanze. 

Dal Triangolo Culturale e le montagne dal centro alla costa, senza dimenticare il magnifico Forte di Galle.

Se non sai cosa vedere in Sri Lanka, leggi i nostri circuiti classici.

Ora, se sei una persona irrequieta che ti piace scoprire, guarda nei nostri “itinerari eccezionali” per conoscere lo Sri Lanka al di fuori delle rotte convenzionali.

Lo Sri Lanka è infatti il luogo perfetto per i bambini e per le persone a cui piacciono gli animali e la natura. 

Questo paese è incredibilmente verde.

È impossibile non trovare mandrie di elefanti in safari o anche sulla stessa strada viaggiando.

È anche molto facile vedere leopardi, macachi e altri tipi di scimmie, scoiattoli giganti, sciacalli, ecc. eccetera

Inoltre, passeggiare con bambini e adulti attraverso il Giardino Botanico Peradeniya è una delizia. 

Insieme con gli alberi giganti e milioni di piante, troveremo anche scimmie e altri animali in questo immenso luogo.

Cosa consideriamo imprescindibile per conoscere lo Sri Lanka?

Se ti piacciono i monumenti, devi conoscere Anuradhapura, Polonnaruwa, Sigiriya, il Tempio d’oro di Dambulla e il Tempio del Dente in Kandy. 

Senza dimenticare altri meno importanti come Mihintale o i templi di Lankatilekka e Ambakke.

Se ti piace la natura, questo è il punto forte dello Sri Lanka. 

Non puoi perderti i safari nella riserva naturale di Yala, nel Minneriya National Park, nel Wilpattu National Park e nell’Uda Walawe. 

Oltre a Sinharaja e ai parchi marini di Pigeon Island National Park e Hikkaduwa.

Se ti piace il trekking o le escursioni puoi passeggiare nell’Horton National Park, a Haputale, a Nuwara Eliya, alle Knuckles e alle montagne del tè di Kandy.

Nel frattempo, coloro che amano le spiagge esotiche, piene di palme e alberi di cocco, offrono spiagge nell’ovest del paese come Bentota, Ambalangoda, Chilaw e Negambo. 

Puoi anche nuotare nell’Oceano Indiano nell’est del paese sulle spiagge di Trincomalee, Pasikudah, Nilaveli … 

Se ti piace fare surf puoi praticare a Arugam Bay, Weligama o Mirissa. 

E, naturalmente, abbiamo le spiagge del sud dello Sri Lanka come Tangalle, Unawatuna, Galle, Ahangama, ecc. eccetera

E se ti piacciono le città, abbiamo Jaffna, Galle Fort e Colombo dove puoi passeggiare e fare shopping tra i meravigliosi negozi e ristoranti.

In breve, abbiamo un paese con una grande varietà di climi, luoghi, culture, religioni, dove troveremo sempre sorridenti Cingalesi che ci aspettano a braccia aperte.

Venire allo Sri Lanka e non essere sorpreso è assolutamente impossibile.