Scoprire la letteratura dello Sri Lanka

Sono stati tradotti e pubblicati una varietà di libri, dove troviamo come sfondo principale la meravigliosa isola di Ceylon.

Molti scrittori provengono dall’America del nord, europei ed anche cingalesi. Ma sicuramente tutti hanno in comune la voglia di aiutarci a capire la storia contemporanea dello Sri Lanka.

Vi elencherò solo alcuni dei più famosi in modo che inizi già, in questo modo, ad assaporare il tuo viaggio in Sri Lanka.

Lo spettro di Anil

Lo spettro di Anil Libri sri lanka 

Questo libro scritto dal canadese Michael Ondaatje dove attraverso di Anil, una donna cingalese, conosciamo lo Sri Lanka degli anni 80.

Questo antropologo forense è nominato da una Commissione internazionale per i diritti umani per indagare sui decessi nello Sri Lanka.

Per questo ritorna in Sri Lanka pronta a investigare l’origine dei resti di corpi trovati in una grotta a Bandarawela, nell’area delle montagne del tè. Presumibilmente i corpi trovati appartengono a monaci buddisti sepolti diversi secoli fa. Ma Anil scopre che uno di loro è stato lì solo per 5 o 6 anni … Da lì inizia una storia di finzione che mantiene molto bene l’intrigo fino al risultato finale.

L’isola delle farfalle

isola-delle-farfalle libri sri lanka 

Scritto dalla giovane Corina Bomann, nata in Germania nel 1974.

Questo è un altro dei libri sullo Sri Lanka sull’era coloniale britannica e su come era la vita all’epoca nelle piantagioni di tè.

Si potrebbe dire che si tratta di un libro rivolto alle donne o, comunque, di essere letto principalmente dalle donne. Perché diciamo questo? Bene, perché tutti i ruoli principali si basano sulle esperienze delle donne in Sri Lanka.

È un triste risveglio per la giovane avvocatessa berlinese Diana Wagenbach. Solo la sera precedente infatti ha scoperto che suo marito l’ha di nuovo tradita e, come se non bastasse, una telefonata dall’Inghilterra la informa che la cara zia Emmely ha le ore contate. Non le resta che fare i bagagli e prendere il primo volo. Diana non può sapere che cosa l’attende, non sa che in punto di morte zia Emmely le sta per consegnare un terribile segreto di famiglia. Come in un rebus, a Diana è affidato il difficile compito di portare alla luce che cosa accadde tanti anni prima, nel lontano Oriente, a Ceylon, l’incantevole isola del tè e delle farfalle. Qualcosa che inciderà profondamente anche sul suo destino…

Il profumo delle foglie di tè

Il profumo delle piante del tè 

È un romanzo, scritto da Dinah Jefferies, che non solo racconta una storia avvincente, ricca di emozioni e sentimenti a tratti contrastanti, introspettiva, ma che apre una finestra verso un paese lontano, avvicinando il lettore a paesaggi, profumi, sapori, colori nuovi.

Il romanzo narra la storia di Gwendolyn Hooper, giovane donna inglese, che appena sposata si trasferisce a Ceylon, raggiungendo il marito che produce tè lì. Ma una volta arrivata, si accorge di aver di fronte un uomo molto diverso da quello che ricordava, un uomo distratto e distante, che sembra nasconderle molti segreti, primo tra tutti la misteriosa morte della sua prima moglie e del figlioletto.

Ambientata nella lontana isola di Ceylon, tra Colombo e i villaggi limitrofi, mostra uno spaccato di realtà e invita il lettore alla riflessione e alla conoscenza di quelle che sono state le vicende storiche e le battaglie contro le differenze razziali di un paese che ha vissuto per decenni sotto la dominazione dei bianchi.

I giardini di Ceylon

I giardini di Ceylon 

Libro scritto da Shyam Selvadurai, nato a Colombo, in questo romanzo delicato e scorrevole, è sublime nell’evidenziare l’importanza di una vita consapevole e l’agguato che spesso viene teso dalla società e dalle persone che ci sono vicine. L’importanza,cioè, di una vita nella quale le scelte siano pertanto sinceramente nostre e non di chi ci circonda, neanche se sono persone che ammiriamo e amiamo. Si soffre e ci si stupisce insieme ai personaggi del libro, provando disperazione e sollievo insieme a loro. Annalukshmi è una giovane ragazza che vive la difficoltà della condizione femminile a Ceylon negli anni venti, Balendran è un uomo maturo con famiglia che dovrà fare i conti con la sua mai sopita omosessualità e la dipendenza totale dal padre. La lezione che se ne ricava è magistrale, per questo mi sento di consigliarlo ai più giovani: un libro così può fare veramente molto bene, toglie quel velo di apatia inconscia che a volte non ci si accorge di portare. Per chi invece è più avanti nell’avventura della vita, la lettura di queste storie tormentate può comunque consentire si “salvare il salvabile” o, almeno, può avvertire dal non scivolare nell’errore di voler padroneggiare la vita degli altri.

È molto facile rispondere a questa domanda. Su tutte le nostre rotte in Sri Lanka abbiamo una visita speciale che ci distingue dalle altre agenzie di viaggio.

Crediamo fermamente nel fare un turismo equo e responsabile nello Sri Lanka. 

Per questo motivo, creiamo circuiti speciali in cui tu sei il protagonista e tutto ciò che facciamo per soddisfare i tuoi bisogni.

Siamo un’agenzia specializzata in Sri Lanka. 

Siamo qui nello Sri Lanka e qui mettiamo tutta la nostra energia affinché i viaggi allo Sri Lanka siano unici e irripetibili.

In cosa consistono i nostri circuiti dello Sri Lanka?

I nostri itinerari nello Sri Lanka sono progettati in modo da permetterti di conoscere questo paese durante le tue vacanze. 

Dal Triangolo Culturale e le montagne dal centro alla costa, senza dimenticare il magnifico Forte di Galle.

Se non sai cosa vedere in Sri Lanka, leggi i nostri circuiti classici.

Ora, se sei una persona irrequieta che ti piace scoprire, guarda nei nostri “itinerari eccezionali” per conoscere lo Sri Lanka al di fuori delle rotte convenzionali.

Lo Sri Lanka è infatti il luogo perfetto per i bambini e per le persone a cui piacciono gli animali e la natura. 

Questo paese è incredibilmente verde.

È impossibile non trovare mandrie di elefanti in safari o anche sulla stessa strada viaggiando.

È anche molto facile vedere leopardi, macachi e altri tipi di scimmie, scoiattoli giganti, sciacalli, ecc. eccetera

Inoltre, passeggiare con bambini e adulti attraverso il Giardino Botanico Peradeniya è una delizia. 

Insieme con gli alberi giganti e milioni di piante, troveremo anche scimmie e altri animali in questo immenso luogo.

Cosa consideriamo imprescindibile per conoscere lo Sri Lanka?

Se ti piacciono i monumenti, devi conoscere Anuradhapura, Polonnaruwa, Sigiriya, il Tempio d’oro di Dambulla e il Tempio del Dente in Kandy. 

Senza dimenticare altri meno importanti come Mihintale o i templi di Lankatilekka e Ambakke.

Se ti piace la natura, questo è il punto forte dello Sri Lanka. 

Non puoi perderti i safari nella riserva naturale di Yala, nel Minneriya National Park, nel Wilpattu National Park e nell’Uda Walawe. 

Oltre a Sinharaja e ai parchi marini di Pigeon Island National Park e Hikkaduwa.

Se ti piace il trekking o le escursioni puoi passeggiare nell’Horton National Park, a Haputale, a Nuwara Eliya, alle Knuckles e alle montagne del tè di Kandy.

Nel frattempo, coloro che amano le spiagge esotiche, piene di palme e alberi di cocco, offrono spiagge nell’ovest del paese come Bentota, Ambalangoda, Chilaw e Negambo. 

Puoi anche nuotare nell’Oceano Indiano nell’est del paese sulle spiagge di Trincomalee, Pasikudah, Nilaveli … 

Se ti piace fare surf puoi praticare a Arugam Bay, Weligama o Mirissa. 

E, naturalmente, abbiamo le spiagge del sud dello Sri Lanka come Tangalle, Unawatuna, Galle, Ahangama, ecc. eccetera

E se ti piacciono le città, abbiamo Jaffna, Galle Fort e Colombo dove puoi passeggiare e fare shopping tra i meravigliosi negozi e ristoranti.

In breve, abbiamo un paese con una grande varietà di climi, luoghi, culture, religioni, dove troveremo sempre sorridenti Cingalesi che ci aspettano a braccia aperte.

Venire allo Sri Lanka e non essere sorpreso è assolutamente impossibile.