Sri Lanka Viaggi Eden

Conosci Sri Lanka con l’agenzia di viaggi che offre un servizio personalizzato in italiano con la massima qualità e al miglior prezzo.

Se non sai quale destinazione scegliere per goderti la tua prossima vacanza e desideri una destinazione diversa, accogliente, facile e sicura: vieni in Sri Lanka!

Perché Sri Lanka?

  • È un paese piccolo, economico e facile da conoscere.
  • Le sue spiagge sono immense e paradisiache.
  • È un’isola di foreste tropicali, riserve naturali e barriere coralline dove vivono una grande varietà di animali selvatici e piante esotiche. Inoltre, la fauna selvatica è una delle più varie al mondo. D’altra parte nei parchi nazionali abitano scimmie, elefanti, bufali d’acqua, istrici, formichieri, orsi neri, leopardi, cervi e molti altri animali. Nel mare intorno all’isola puoi vedere balene, delfini, pesci spada, mante giganti e tartarughe … tra gli altri.
  • Il suo clima mite ti consente di visitarlo in qualsiasi momento dell’anno.
  • I Cingalesi non si stancano mai di dare veri sorrisi.
  • È un paese assolutamente sicuro e molto ospitale dove ti sentirai sempre il benvenuto.
  • Quest’isola si distingue per la sua salute e pulizia ben al di sopra di altri paesi in Asia come India, Vietnam, Tailandia, Cambogia, Myanmar, etc …
  • In Sri Lanka puoi goderti massaggi e trattamenti curativi a base di Ayurveda. Questa pratica ha più di 4000 anni. I suoi metodi hanno raggiunto i nostri giorni di generazione in generazione.
  • Ha una grande varietà e ricchezza di patrimonio artistico e archeologico.
  • La popolazione dello Sri Lanka è composta da diverse razze e religioni.
  • Oltre alle spezie, il tè Ceylon è di riconosciuta qualità in tutto il mondo.
  • Alcune delle loro feste sono considerati i più importanti in tutta l’Asia.
  • La sua cucina è composta da una moltitudine di frutta, verdura, pesce e frutti di mare conditi con le spezie più meravigliose.

E perché lo Sri Lanka è senza dubbio un Eden ancora da scoprire.

Com’è lo Sri Lanka. Conoscilo!

Sri Lanka, la perla dell’India, la lacrima dell’India, l’isola degli aromi, il tè, le spezie … il paese dai 1000 nomi.

Come lo Sri Lanka in generale: lo Sri Lanka è un’isola di foreste pluviali, riserve naturali e barriere coralline dove proliferano una straordinaria varietà di animali selvatici e piante esotiche. Per proteggere questo meraviglioso territorio i diversi governi dello Sri Lanka hanno creato riserve naturali e parchi nazionali. Dove puoi facilmente vedere elefanti, cervi, cinghiali, molti tipi di scimmie, sciacalli, leopardi, orsi, bufali, coccodrilli, una varietà di uccelli e farfalle. Oltre a una flora di straordinaria bellezza. Su questa piccola isola, a 400 chilometri da nord a sud e 200 da ovest a est, puoi contare fino a 15, tra riserve naturali e parchi nazionali.

Come è etnologicamente lo Sri Lanka:

Attualmente, circa 21.500.000 persone vivono nello Sri Lanka. I gruppi etnici più importanti sono i singalesi che rappresentano il 74,9%; Tamil che sono l’11,2% e anche i mori discendenti dei mercanti arabi, che rappresentano il 9,2% della popolazione. Altri gruppi etnici meno importanti sono i malesi, i tamil indiani e i burghers, questi ultimi discendenti degli ex colonizzatori europei. La religione svolge un ruolo molto importante nella vita del popolo dello Sri Lanka. Il 70% della popolazione è buddista, il 15% pratica l’induismo, l’8% l’Islam e il 6% il cristianesimo.

Il buddismo entrò nell’isola nel 247 a.C. lasciando un segno profondo nella vita, nella storia e nel patrimonio artistico del popolo dello Sri Lanka. La storia dello Sri Lanka risale a tempi indimenticabili in cui vivevano i Vedda. La cultura singalese nacque con l’arrivo degli indoari dall’India nel V secolo a.C. Da allora in poi diversi regni emersero in epoche e luoghi diversi, evidenziando l’importanza di Anuradhapura, una capitale fondata nel IV secolo a.C.

Essendo situato sulle rotte marittime che attraversavano l’Oceano Indiano, lo Sri Lanka era già noto agli antichi navigatori. Greci e Romani lo chiamavano Taprobane e per i mercanti arabi era l’isola di Serendib.

Dal XVI secolo in poi, fu colonizzato da portoghesi, olandesi e britannici, dichiarando infine la propria indipendenza nel 1948. Lo Sri Lanka, dopo più di due decenni di guerra civile tra le tigri del Nord Tamil e il governo nazionale, vive un periodo di fioritura che si riflette nello sviluppo economico, culturale e sociale del paese.

Alcuni fatti curiosi sullo Sri Lanka

  • In Sri Lanka, spostare la testa da destra a sinistra non significa negazione, ma al contrario, significa sì.
  • Lo Sri Lanka è stato il primo paese al mondo a istituire una riserva naturale.
  • Nell’anno 288 a.C. L’albero più antico piantato dall’uomo è stato piantato nello Sri Lanka. Questo albero è ancora vivo e si trova nell’antica città di Anuradhapura.
  • Nel 1960, Sirimavo Bandaranaike divenne la prima donna a ricoprire il ruolo di primo ministro (dallo Sri Lanka) nel mondo.
  • È il paese non occidentale che ha avuto il periodo più lungo di democrazia multipartitica con voto universale (dal 1931).
  • Lo Sri Lanka fu il primo paese nel sud-est asiatico ad avere una radio (Radio Ceylan fu inaugurata il 16 dicembre 1925).
  • È uno dei maggiori esportatori di tè, essendo il tè Ceylon riconosciuto per la sua alta qualità.
  • È uno dei maggiori esportatori di cannella, che era già stato esportata in Egitto nel 1400 a. C.
  • Secondo la leggenda, Adam’s Peak, una montagna conica nello Sri Lanka, è il primo posto sulla Terra su cui Adamo mise piede quando fu espulso dal Giardino dell’Eden.
Chiudi il menu