Rama’s bridge

Rama’s Bridge – Rama Setu – Adam’s Bridge

Nella grande epopea indiana del Ramayana, scritta diverse migliaia di anni fa, l’autore Valmiki parla di un ponte sull’oceano che collega India e Sri Lanka.

Il poema epico, che si estende per quasi 24.000 versi, narra la vita del divino principe Rama.

Rama, il principe ereditario, fu costretto a rinunciare al suo diritto al trono e andare in esilio per quattordici anni.

rama-bridge

Durante la sua permanenza nella foresta, sua moglie Sita, fu rapita dal malvagio re demone Ravana e portata in Sri Lanka.

Rama organizzò un massivo esercito che condusse in Sri Lanka, incapace di spostare le truppe attraverso l’oceano, viene consigliato dal dio del mare a costruire un ponte sull’acqua.

Rama chiede aiuto ai Vanara per la sua costruzione, innalzando una strada tra la terraferma e lo Lanka, costruendola con rocce e massi, che sono descritti come montagne.

rama-bridge-legend

 

Si dice che il progetto di costruzione sia durato cinque giorni e che abbia avuto una lunghezza di 100 leghe.

Il ponte, una volta completato, permise a Rama di trasportare il suo esercito dei Vanara attraverso l’oceano fino a Lanka, con l’uccisione di Ravana e la liberazione di Sita ritornando in India.

Rama’s bridge

I primi segni di abitazione umana in Sri Lanka risalgono a circa 1,75 milioni di anni fa: l’età della pietra.

L’età del ponte è simile alle stime archeologiche. 

Secondo il Ramayana – il ponte fu costruito nella terza età dell’uomo o “treta yuga”. 

La treta yuga o terza era dell’uomo stimata in 1,7 milioni di anni fa. 

Quindi il lasso di tempo citato dalla leggenda indiana e dalla realtà scientifica coincidono strettamente.

Situato nello stretto di Palk, al largo del confine sud-orientale dell’India, formato da banchi di sabbia è caratterizzato da una lunga e stretta striscia di terra tipicamente composta da sabbia, limo e piccoli ciottoli. 

Rama’s bridge

rama-bridge-2

Una volta questa striscia di terra era ritenuta una formazione naturale, tuttavia, le immagini scattate da un satellite della NASA hanno mostrato che questa formazione di terra era un lungo ponte rotto sotto la superficie dell’oceano. 

Ora chiamato “Adam’s Bridge“, si estende per 18 miglia dall’India continentale fino allo Sri Lanka.

Il dott. Badrinarayanan, ex direttore del Geological Survey of India, ha effettuato un sondaggio su questa struttura e ha concluso che era stata creata dall’uomo.

Il dott. Badrinarayanan e il suo team hanno praticato 10 fori lungo l’allineamento del ponte di Adam. Quello che ha scoperto è stato sorprendente. 

Circa 6 metri sotto la superficie si incontrò uno strato consistente di pietra calcarea di sabbia, coralli e materiali simili a massi. 

La sua squadra fu sorpresa quando scoprirono uno strato di sabbia sciolta, circa 4-5 metri più in basso e poi formazioni di roccia dura al di sotto.

Una squadra di sommozzatori scese per esaminare fisicamente il ponte. 

I massi che hanno osservato non erano composti da una tipica formazione marina. 

Sono stati identificati come provenienti da entrambi i lati della strada rialzata. 

Il dottor Badrinarayanan indica anche che ci sono prove di antiche cave in queste aree. 

Il suo team ha concluso che :

i materiali di entrambe le sponde sono stati posizionati sul fondo sabbioso dell’acqua per formare la strada rialzata che è indicativo di un design intelligente, al di fuori dell’ambito delle forze naturali.

Rama’s bridge

È molto facile rispondere a questa domanda. Su tutte le nostre rotte in Sri Lanka abbiamo una visita speciale che ci distingue dalle altre agenzie di viaggio.

Crediamo fermamente nel fare un turismo equo e responsabile nello Sri Lanka. 

Per questo motivo, creiamo circuiti speciali in cui tu sei il protagonista e tutto ciò che facciamo per soddisfare i tuoi bisogni.

Siamo un’agenzia specializzata in Sri Lanka. 

Siamo qui nello Sri Lanka e qui mettiamo tutta la nostra energia affinché i viaggi allo Sri Lanka siano unici e irripetibili.

In cosa consistono i nostri circuiti dello Sri Lanka?

I nostri itinerari nello Sri Lanka sono progettati in modo da permetterti di conoscere questo paese durante le tue vacanze. 

Dal Triangolo Culturale e le montagne dal centro alla costa, senza dimenticare il magnifico Forte di Galle.

Se non sai cosa vedere in Sri Lanka, leggi i nostri circuiti classici.

Ora, se sei una persona irrequieta che ti piace scoprire, guarda nei nostri “itinerari eccezionali” per conoscere lo Sri Lanka al di fuori delle rotte convenzionali.

Lo Sri Lanka è infatti il luogo perfetto per i bambini e per le persone a cui piacciono gli animali e la natura. 

Questo paese è incredibilmente verde.

È impossibile non trovare mandrie di elefanti in safari o anche sulla stessa strada viaggiando.

È anche molto facile vedere leopardi, macachi e altri tipi di scimmie, scoiattoli giganti, sciacalli, ecc. eccetera

Inoltre, passeggiare con bambini e adulti attraverso il Giardino Botanico Peradeniya è una delizia. 

Insieme con gli alberi giganti e milioni di piante, troveremo anche scimmie e altri animali in questo immenso luogo.

Cosa consideriamo imprescindibile per conoscere lo Sri Lanka?

Se ti piacciono i monumenti, devi conoscere Anuradhapura, Polonnaruwa, Sigiriya, il Tempio d’oro di Dambulla e il Tempio del Dente in Kandy. 

Senza dimenticare altri meno importanti come Mihintale o i templi di Lankatilekka e Ambakke.

Se ti piace la natura, questo è il punto forte dello Sri Lanka. 

Non puoi perderti i safari nella riserva naturale di Yala, nel Minneriya National Park, nel Wilpattu National Park e nell’Uda Walawe. 

Oltre a Sinharaja e ai parchi marini di Pigeon Island National Park e Hikkaduwa.

Se ti piace il trekking o le escursioni puoi passeggiare nell’Horton National Park, a Haputale, a Nuwara Eliya, alle Knuckles e alle montagne del tè di Kandy.

Nel frattempo, coloro che amano le spiagge esotiche, piene di palme e alberi di cocco, offrono spiagge nell’ovest del paese come Bentota, Ambalangoda, Chilaw e Negambo. 

Puoi anche nuotare nell’Oceano Indiano nell’est del paese sulle spiagge di Trincomalee, Pasikudah, Nilaveli … 

Se ti piace fare surf puoi praticare a Arugam Bay, Weligama o Mirissa. 

E, naturalmente, abbiamo le spiagge del sud dello Sri Lanka come Tangalle, Unawatuna, Galle, Ahangama, ecc. eccetera

E se ti piacciono le città, abbiamo Jaffna, Galle Fort e Colombo dove puoi passeggiare e fare shopping tra i meravigliosi negozi e ristoranti.

In breve, abbiamo un paese con una grande varietà di climi, luoghi, culture, religioni, dove troveremo sempre sorridenti Cingalesi che ci aspettano a braccia aperte.

Venire allo Sri Lanka e non essere sorpreso è assolutamente impossibile.